Homepage » Viaggi » La pasqua tra castelli, grotte, vino e…..ciciu

Viaggia con noi

La pasqua tra castelli, grotte, vino e…..ciciu

La pasqua tra castelli, grotte, vino e…..ciciu 

Piemonte: una regione che offre tantissimo, Aci Camper ve ne farà scoprire una parte molto interessante

Data: 15/4/22 - 22/4/22
Località: Piemonte
Prezzo:  € 0,00

dal 15 al 22 Aprile

 

Piemonte, una regione che offre tanto, tantissimo, Aci Camper ve ne farà scoprire una parte molto interessante. La provincia di Susa e di Cuneo con i suoi bellissimi castelli che traboccano di storia, vedremo le grotte di Bossea, una eccellenza nel settore, assaggeremo le delizie gastronomiche della zona. Degusteremo i vini pregiati piemontesi e andremo alla scoperta dei CICIU , una curiosa sorpresa che scoprirete da soli. Per ultimo ma non meno importante, il Museo Martini e la sua fabbrica, la storica Martini & Rossi.

 

                                                    PROGRAMMA

15 Aprile Venerdì – Arrivo a Susa nel pomeriggio, parcheggio riservato in Piazza Arsenio Favro 45°08’19.51”N – 7°03’12.78”E,  con carico e scarico. Consegna materiale, pratiche di rito, pernottamento

 

16 Aprile Sabato – Inizieremo le visite di questa ridente cittadina posta al confine con la Francia attraverso due valichi, il Moncenisio e il Frejus, nessuno dei due praticabili in questo periodo. La mattina visiteremo, accompagnati da una guida, le vestigia romane e medievali presenti in questa città, nel pomeriggio sempre accompagnati dalla guida visiteremo la Cattedrale di San Giusto antica abbazia benedettina,  consacrata nel 1027, divenne chiesa abbaziale del monastero , fondato dal marchese di Torino Olderico Manfredi.

 

17 Aprile Domenica di Pasqua -  Ci muoviamo con i camper per andare a visitare il Castello di Exilles, un imponente maniero posto a difesa della valle dove la leggenda racconta che proprio li fu rinchiuso il principe con la maschera di ferro. Visiteremo anche il paese adiacente un piccolo borgo “antico” dove poter vivere attimi di intensa emozione. Terminata la visita ci spostiamo con i nostri mezzi verso Susa per andare a consumare il pranzo di Pasqua in un ristorante dotato di un gigantesco parcheggio. Al termine si torna al nostro parcheggio a Susa per un meritato riposo e per favorire la digestione!!!! Pernottamento

 

18 Aprile Lunedì - Come consuetudine la Pasquetta ci vede pronti a tirare fuori tavoli e sedie e prepararci ad un pranzo all’aperto. Al secondo con contorno ci pensiamo noi. Terminato il pranzo, con calma, riprendiamo i nostri mezzi per avvicinarci a Vicoforte in parcheggio riservato, pernottamento.

 

19 Aprile Martedì - Andiamo a visitare il Santuario, posto a pochi passi dal nostro parcheggio. La cupola del fabbricato, di forma ellittica, risulta essere la più grande del mondo! La costruzione del Santuario, uno dei più importanti del Piemonte, iniziò nel 1594 e fu terminata, dopo innumerevoli vicissitudini, soltanto nel 1884. Nel 1881, per facilitare l’afflusso dei fedeli fu inaugurata la ferrovia Mondovì-San Michele la cui fermata era proprio dirimpetto al Santuario. Terminata la visita, con i camper ci dirigiamo a Bossea per la visita delle grotte, un insieme di grotte carsiche tra le più interessanti d’Italia, hanno una lunghezza di 2 Km e presentano un dislivello di 70 mt. Al loro interno si trovano torrenti, laghi, macigni ciclopici, colonne stalagmitiche, stalattiti e concrezioni calcaree. A fine visite, sempre con i nostri mezzi, ci dirigiamo verso Alba per ricoverarci dentro un campeggio. Pernottamento

 

20 Aprile Mercoledì – In bus dal campeggio verso il Castello di Serralunga, un “dongione” ovvero un Castello a Torre. E’ stato edificato nel 1340 e affascina per la sua verticalità punteggiata da bifore, merli e fasce di archetti pensili.

All’interno del Castello non vi sono arredi d’epoca in quanto la costruzione era adibita esclusivamente a dimora di soldati che da qui respingevano gli attacchi degli invasori. L’unico affresco di particolare interesse è il martirio di Caterina d’Alessandria che nel corso dei secoli ha subito piccoli ritocchi, ma mantiene intatta l’antica struttura. La caratteristica di questo castello, che lo rende unico nel panorama nazionale, oltre alla verticalità, è anche la torre circolare che per l’epoca era una costruzione decisamente all’avanguardia.

Ci avviciniamo ai “Ciciu del Villar” una riserva naturale protetta del Piemonte. La riserva è nata per proteggere un fenomeno di erosione molto particolare, le “piramidi di terra”. Queste formazioni sono sculture morfologiche naturali con una tipica forma di funghi, il cui cappello è formato da un masso erratico di notevoli dimensioni ed il “gambo” da terra e pietrisco. In lingua piemontese “ciciu” significa pupazzo o fantoccio. Ci sono due percorsi da poter fare per la visita, uno della durata di circa 45’ ed un altro, per i più avventurosi, di circa due ore. A fine visita ci attende un pranzo con specialità locali nell’Osteria del Ciciu! A fine pranzo si rientra al campeggio per il meritato riposo. Pernottamento.

 

21 Aprile Giovedì - Lasciamo il campeggio per recarci con i nostri mezzi a visitare il Castello di Barolo, eretto nel X secolo. Fu dimora dei Marchesi Faletti e durante l’epoca dei Faletti ospitò anche Silvio Pellico. Alla morte della Marchesa Faletti il Castello passò all’Opera Pia Barolo che lo trasformò in Collegio dove furono ospitati, fino al 1958, ragazzi economicamente in difficoltà. Nel 1970 fu acquistato dal Comune di Barolo e ora ospita l’Enoteca regionale del Barolo e il Museo Etnografico/Enologico. Oltre alle varie sale si nota anche la sala degli stemmi il cui soffitto è decorato con gli stemmi dei Faletti e di tutte le famiglie a loro vicine. Questa sala ospita anche le riunioni del Consiglio comunale di Barolo. 

Proseguiamo il tour avvicinandoci per una degustazione (ora pranzo) in una cantina a Scorrone, una cantina di “nicchia” dove potremo degustare vini di eccellenza accompagnati da specialità locali.

Per finire la nostra vacanza andiamo a Chieri dove parcheggiati i nostri camper in Piazzale Quarini,  49°00’16.05”N  7°49’39.83”E, , ci attende un bus per accompagnarci a Pessione per una visita un po’ particolare, lo stabilimento Martini e Rossi ed il Museo Martini. Visiteremo, accompagnati da guide specializzate lo stabilimento, dove conosceremo, oltre alla sperimentazione dei vini e vermouth, anche la storia di questa eccellenza italiana conosciuta in tutto il mondo. Non ci faremo mancare una degustazione dei loro prodotti in casa Martini e per ultimo la visita del Museo che racchiude la storia di questo grande marchio italiano.

A fine visita il bus ci accompagna di nuovo a Chieri dove pernotteremo. La mattina dopo ci verrà a prendere una guida che ci accompagnerà a visitare alcune chiese ed il museo di arte contemporanea, rientro ai camper e…..tutti a casa.

Fine del tour. Arrivederci alla prossima.

A 8 Km da Chieri c’è il casello autostrada di Santena A/55

 

 

 

 

ISCRIZIONI A NUMERO CHIUSO

 

 

IL PROGRAMMA POTREBBE SUBIRE VARIAZIONI E/O AGGIORNAMENTI E’ CONSIGLIATO AVERE AL SEGUITO LA SECONDA CASSETTA WC

 

 

E’ BENE RICORDARE CHE IN TUTTI I LUOGHI DI VISITA, RISTORANTI, CANTINE ED ANCHE SUI BUS E’ OBBLIGATORIO IL GREENPASS E LA MASCHERINA FFP2

 

 

 

Per notizie ed iscrizioni: Automobile Club Livorno – ACI CAMPER – Pino Santacroce   acicamper@acilivorno.it – pinoesse@fastwebnet.it-tlf.337 710182-0586 401993