Homepage » Viaggi » Alla scoperta di Piombino e Populonia con Aci Camper

Viaggia con noi

Alla scoperta di Piombino e Populonia con Aci Camper

Alla scoperta di Piombino e Populonia con Aci Camper 

Piombino è sì un importante riferimento per il suo porto, ma sarebbe un vero peccato conoscerla solo per questo aspetto

Data: 8-10-2020 - 11-10-2020
Località: Piombino
Prezzo:  € 0,00

Piombino si trova nel tratto finale della Costa degli Etruschi, che inizia un centinaio di chilometri più a nord, all’altezza di Livorno.

 

Curiosità

Agli inizi del 1800 Piombino fu assegnata da Napoleone a sua sorella Elisa Bonaparte Baciocchi, che divenne così reggente del Principato di Lucca e Piombino. La principessa amava chiamare Piombino “la mia piccola Parigi” e nel periodo del suo regno la città visse un periodo di grande splendore.

Costruita sul mare, Piombino è da sempre anche una base marittima. Oggi giorno il porto di Piombino è utilizzato sia per il trasporto di merci che a scopo turistico. Da qui partono infatti i traghetti delle principali linee marittime diretti verso le isole dell’Arcipelago Toscano (l’Isola d’Elba si trova a soli 10km dalla costa!)  e anche quelli diretti verso la Sardegna e la Corsica.

Piombino è sì un importante riferimento per il suo porto, ma sarebbe un vero peccato conoscerla solo per questo aspetto.

PROGRAMMA

Giovedi 8: Arrivo in area di sosta che l’Amministrazione Comunale ci ha riservato nella splendida cornice del Piazzale del Porticciolo (ex alaggio) Coordinate 42°55’20.76” N – 10°31’26.89” E. Procedure di iscrizioni e consegna materiale illustrativo. Dopo cena sarà l’occasione per bere un caffè tutti insieme..

Venerdì 9: Questa mattina, in bus riservato, raggiungeremo Populonia, dove sono previste la vista della famosa Acropoli Etrusca, nonché dell’antico borgo con numerosi negozietti di souvenir e prodotti artigianali. L’Acropoli di Populonia, ovvero la città alta, era protetta da una poderosa cinta muraria, che chiudeva un percorso di circa 2 Km e mezzo. Grazie a questo progetto di restauro è stato possibile realizzare un nuovo percorso di visita che costeggia l’impianto murario e che consente di cogliere appieno la sua maestosità, oltre a godere di fantastici punti panoramici che si affacciano sul mare e sul borgo Medievale di Populonia. Ci attende poi un gustoso pranzo in ristorante a Piombino. Nel pomeriggio visiteremo il Marine Biology and Ecology (Museo del Mare). ll Museo del Mare è ospitato nelle sale di Palazzo Appiani, antica residenza dei Signori di Piombino. Fondata nel 1985 su iniziativa del Comune e dell'Istituto di biologia ed ecologia marina di Piombino nell'ambito di un piano volto a promuovere il turismo in città, propone di studiare e monitorare l'ambiente marino del Mediterraneo. È affiancato da un Centro polivalente di educazione ambientale, composto da due sezioni, una dedicata alle attività educative, l'altra alla ricerca. Il Palazzo, dotato di una sofisticata strumentazione per l'analisi e di un sistema per l'archiviazione e l'elaborazione delle immagini, ha recentemente acquisito un sistema utilizzato per trasmettere le immagini direttamente dai laboratori di ricerca alle sale di proiezione in tempo reale. Nella sezione dell'acquario è presente un piccolo museo naturalistico contenente un'interessante collezione malacologica, composta da conchiglie mediterranee, raccolte a partire dal 1980. Tra queste ce ne sono di così piccole da essere visibili solo al microscopio binoculare. Cena libera. 

Sabato 10Accompagnati da una guida turistica inizia la visita al centro storico. Appena fuori dal piazzale dei camper troviamo l’antico porticciolo, utilizzato ancora oggi dai pescatori per ormeggiare le piccole barche; la fonte dei canali, dove l’acqua scorga da teste a forma di serpenti, realizzata da Nicola Pisano diversi anni prima d dedicarsi a grandi opere come le decorazioni del Duomo di Siena ed il grandioso pulpito del Battistero di Pisa. Raggiungeremo il Torrione, ovvero l’antica porta di ingresso alla città, detta anche porta di Sant’Antonino, risalente al 1200 che è il monumento più antico di Piombino. 
Accanto al Torrione, nel 1400, fu costruito il Rivellino, un’imponente costruzione semicircolare di rinforzo. A prima vista la struttura appare quantomeno originale. Il complesso si comprende tuttavia meglio sapendo che il Rivellino è una costruzione militare, edificata a scopo difensivo, per proteggere da eventuali attacchi nemici la città, al tempo una Signoria governata dalla famiglia degli Orsini.

Superato il Torrione, ci troveremo a passeggiare nell’elegante Corso Vittorio Emanuele dove possiamo notare il Palazzo Comunale e la Torre dell’Orologio. Belli ed imponenti, si intuisce subito che sono stati rimaneggiati in epoca recente ed infatti scopriremo che sono stati ristrutturati nel ‘900. Il Sindaco ci accoglierà nella sala del consiglio comunale per un saluto di benvenuto.

Continuando a camminare verso il mare, che già iniziamo a scorgere dietro il Palazzo Comunale, si arriva in pochi minuti ad uno dei punti panoramici più belli di tutta Piombino: la terrazza di Piazza Bovio. Costruita su un suggestivo sperone roccioso, Piazza Bovio è uno spettacolare balcone con vista sull’isola d’Elba. Nelle giornate limpide si riescono a scorgere anche l'isola di Montecristo, l'sola del Giglio, l'isola di Capraia, la Corsica. Sulla destra, la costa con il porticciolo turistico. Varrebbe la pena di visitare il centro di Piombino anche solo per questo panorama!

Rientro ai camper per il pranzo e nel pomeriggio riprendiamo la visita lungo la strada panoramica sul mare (Viale del Popolo) verso il Castello, che  risale al XIII secolo, mentre la Fortezza fu aggiunta nella metà del 1500 per ordine di Cosimo de’ Medici. Tutto il complesso nel corso dei secoli ha subito diverse trasformazioni, anche strutturali.

Al termine di questa importante giornata con il trenino gommato faremo un giro panoramico con sosta per gustare una eccezionale cena in un rinomato ristorante all’interno del porto turistico.

Domenica 11: La mattina può essere dedicata allo shopping al mercatino dell’antiquariato che si svolge nel centro di Piombino ogni secondo  week-end del mese. Al rientro presso i nostri camper ci attende una gradita sorpresa culinaria preparata da uno chef stellato..

Nel pomeriggio proseguiamo la nostra visita al Museo del Castello e delle Ceramiche Medievali. Il museo sorge nella parte storica del centro di Piombino, è un edificio monumentale ricco di storia, che nelle sue forme e nelle sue collezioni racconta la storia della città medievale e dei suoi successivi sviluppi fino all'età contemporanea.

Il Museo del Castello rappresenta quindi una tappa importante per chi visita Piombino e desidera scoprire un’affascinante struttura militare che ha cambiato più volte la sua fisionomia tra il XIII e il XIX secolo. Racconta la storia della città in modo moderno e interattivo, grazie al nuovo allestimento che è stato inaugurato il 13 luglio 2013.

Il tour è purtroppo giunto al termine. Siamo certi comunque di aver contribuito a lasciare impresso nella vostra memoria un bellissimo ricordo di questa esperienza, nonché il desiderio di tornarci quanto prima per scoprire altri siti altrettanto importanti e spettacolari. Arrivederci alla prossima!!  

 

IL PROGRAMMA POTREBBE SUBIRE VARIAZIONE E/O AGGIORNAMENTI

Per notizie ed iscrizioni:

Automobile Club Livorno – ACI CAMPER – Pino Santacroce

acicamper@acilivorno.it – pinoesse@fastwebnet.it

tlf 0586 401993 – 337 710182

 


!