Homepage » Informazioni e news

Informazioni e news

ACI – ISTAT: Livorno tra le province che pagano più costi sociali relativi all’incidentalità

Dietro le quattro metropoli, a livello italiano solo Piacenza fa peggio di noi

Data: 08/10/2021

ACI – ISTAT: Livorno tra le province che pagano più costi sociali relativi all’incidentalità

L’Automobile Club d’Italia ha pubblicato un approfondimento a livello locale della statistica sugli incidenti stradali nel nostro Paese, riferita al 2020. L’anno scorso gli episodi con lesioni a persone registrati sono stati 118.298 con 2.395 decessi e 159.248 feriti. In media 324 sinistri, 6,5 morti e 436 feriti ogni giorno.

Un dato preoccupante emerge dalle strade della nostra provincia: Livorno infatti risulta tra le realtà nazionali dove si sono pagati i costi sociali maggiori. Dopo le aree metropolitane Roma e Milano, che ovviamente incidono maggiormente – rispettivamente con 945 e 631 milioni di euro – seguite da Napoli e Torino e con 377 e 370 rispettivamente, Livorno s’inserisce nelle prime posizioni di questa poco felice classifica relativa alle province con il maggior costo sociale rispetto alla popolazione. Una graduatoria che ci vede spiccare assieme a Piacenza (poco davanti) e Genova (a seguire a ruota). 328 per i piacentini, 317 per i labronici e 315 per i liguri: questi sono gli euro spesi per abitante.

Nel dettaglio, sempre per l’anno 2020 con la mobilità pur fortemente condizionata giocoforza dall’emergenza pandemica che ne ha ridotto drasticamente i flussi ordinari, nela nostra provincia si sono verificati 1169 incidenti, con 20 morti e 1477 feriti. 612 gli incidenti invece avvenuti lungo le strade della città dei Quattro Mori, con 9 decessi e 767 feriti. 

Numeri che s’inquadrano in un contesto provinciale che ha salutato 7700 nuove auto e 3664 motocicli immatricolati per un totale di 12169 immatricolazioni registrate dal Pubblico Registro Automobilistico. Nello specifico invece, nel capoluogo si sono immatricolati 4055 auto e 2294 motocicli per un totale di 6664 nuovi mezzi. L’anno passato, lungo la nostra provincia hanno circolato abitualmente 205242 auto e 80088 motocicli, con un totale di 317158 mezzi. Il parco circolante registrato ufficialmente a Livorno ammonta invece a 143674 mezzi, praticamente la metà, con 87609 auto e qualcosa come 43213 motocicli. 

QUI SI POSSONO CONSULTARE LE STATISTICHE COMPLETE