Homepage » Informazioni e news

Informazioni e news

Heusch e Marcucci ospiti a un dibattito incentrato sul traffico e sulla sosta cittadina

I Consiglieri dell'AC Livorno sono stati invitati a dialogare con la platea del Circolo 'Il Centro'

Data: 25/09/2018

Heusch e Marcucci ospiti a un dibattito incentrato sul traffico e sulla sosta cittadina

Tanti i temi attuali sul piatto: dalla rivoluzione della sosta, con le migliaia di nuovi stalli blu a pagamento che stanno gradualmente modificando le abitudini degli automobilisti labronici, passando per le piste ciclabili, le rotatorie, sino ai tecnicismi collegati all'urgenza di incrementare il livello di sicurezza percepito dai pedoni in corrispondenza degli attraversamenti.

Moderato dal Dott. Fabio Del Nista, una figura ben conosciuta negli ambienti livornesi visto che ha già rivestito in passato la carica di Assessore Comunale al bilancio, il dibattito organizzato dal Circolo Culturale 'Il Centro' ha ospitato gli interventi competenti di due Consiglieri dell'Automobile Club Livorno. Riccardo Heusch e Virgilio Marcucci, rispettivamente Presidente della Commissione Traffico e Mobilità e di quella Tutela Diritti degli Automobilisti, hanno risposto in maniera puntuale ed esaustiva alle domande che sono state poste loro dallo stesso Del Nista e dal pubblico interessato che ha riempito la saletta messa a disposizione del Circolo in via Trieste 7.

In rappresentanza dell'Ente provinciale, Heusch e Marcucci hanno illustrato con chiarezza le posizioni istituzionali decisamente critiche rispetto alle scelte operate ultimamente dall'Amministrazione locale in materia di traffico e sosta.

"L'AC Livorno si è proposto spesso come supporto tecnico, mettendo a disposizione le proprie competenze coltivate con anni di esperienza 'sul campo'. Purtroppo, il Comune non prende neanche in considerazione l'ipotesi di poterci interrogare come possibili interlocutori - hanno spiegato i due consiglieri - Per progettare un Piano del Traffico non si può improvvisare, gli amministratori locali devono avere l'umiltà di individuare figure professionali specializzate e avere piena fiducia nelle indicazioni e nei suggerimenti che questi forniscono. Non si possono opporre a prescindere, soltanto perché le valutazioni non coincidono con le aspettative e quindi non sono gradite sotto il profilo del consenso politico".

Nella foto, un momento dell'interessante e animato dibattito organizzato dal Circolo Culturale 'Il Centro'