Homepage » Informazioni e news

Informazioni e news

La cultura della donazione del sangue non va in vacanza

AC Livorno invita associati e automobilisti a un gesto utile per gli altri e, in generale, per chi si mette alla guida

Data: 25/07/2018

La cultura della donazione del sangue non va in vacanza

L’Automobile Club Livorno invita i propri associati e non solo a prendere in seria considerazione la possibilità di effettuare in questo periodo una donazione anonima, gratuita e volontaria (augurandosi poi che diventi una buona pratica periodica) del sangue.

Se uno degli scopi istituzionali dell’Ente è difatti storicamente quello di responsabilizzare gli automobilisti al completo rispetto delle norme del Codice della Strada, è innegabile che in fatto di donazione di sangue la richiesta s’impenni proprio nel corso del periodo estivo. Ogni anno difatti, la bella stagione diviene anche purtroppo sinonimo di aumento del fabbisogno di donazioni di sangue: una domanda che risulta condizionata in maniera cospicua anche dal forte afflusso di turisti nel nostro paese e, di conseguenza, dalla difficilmente evitabile impennata nel degli incidenti che si verificano puntuali lungo le strade italiane.

Tutte condizioni che fanno sì che le scorte di sangue a disposizione si riducano notevolmente. Se a questo trend si unisce poi l’ulteriore aggravante del calo generale delle donazioni, almeno per quanto concerne i confini della nostra regione (alla più recente Assemblea di Avis Toscana è emersa un’erosione delle donazioni annuali di circa l’1.2%, più moderata rispetto a quella del 2016 ma comunque pur sempre con il segno negativo davanti), si comprende come il tema sia più che mai delicato e attuale.

La donazione di sangue è un piccolo gesto di grande solidarietà, che consente prima di tutto di aiutare i pazienti, ma porta anche riflessi positivi sulla salute dei donatori stessi, attraverso il controllo periodico di parametri quali la pressione arteriosa, la frequenza cardiaca e alcuni esami di laboratorio. Un check-up aggiuntivo che non fa certo male, uno scrupolo quasi necessario specie per chi si mette spesso alla guida di un mezzo privato e si prende la responsabilità di trasportare familiari, amici e persone care.

Nella foto, un'immagine di una delle tante campagne di sensibilizzazione sul tema della donazione di sangue messa in campo dalla sezione Avis di Livorno