Homepage » Informazioni e news

Informazioni e news

Campionato di giornalismo 2018: una nuova partnership per l'Automobile Club Livorno

L'Ente provinciale conferma il proprio impegno per veicolare tra i giovanissimi la cultura della sicurezza stradale

Data: 01/02/2018

Campionato di giornalismo 2018: una nuova partnership per l'Automobile Club Livorno

L’AC Livorno è ben felice di aderire all'edizione 2018 del Campionato di giornalismo, un’iniziativa ormai ben consolidata e rivelatasi con il passare delle edizioni quanto mai efficace al fine di veicolare messaggi e sensibilizzare in maniera capillare i giovani studenti di Livorno e provincia su argomenti importanti, di estrema attualità e valenza sociale.

Anche per l' anno scolastico 2017-2018, la nuova sfida dei ‘Cronisti in classe’ coinvolgerà gli studenti delle medie inferiori in tutta l’area di diffusione de Il Telegrafo, ovvero la città di Livorno e l’intera provincia (per maggiori dettagli, si legga questo articolo). Un arricchimento per l’attività didattica con un progetto che punta a mobilitare centinaia di giovani per tutta la durata dell’iniziativa. Un percorso che, gli stessi ragazzi, condividono con i docenti e i presidi delle scuole toscane. L’obiettivo è di far conoscere meglio il quotidiano, attraverso un vero ‘viaggio’ che consenta di imparare ad usarlo come strumento di conoscenze nuove e di analisi. 

A tal proposito, attraverso la partecipazione di quest’anno, il nostro Ente si prefigge di raggiungere tra i banchi di scuola una platea quanto mai estesa, promuovendo ulteriormente due campagne a favore della sicurezza stradale che ACI, grazie al lavoro delle delegazioni provinciali, porta avanti con successo ormai da anni sull’intero territorio nazionale: il progetto ‘Due Ruote Sicure’ e il parallelo ‘A Passo Sicuro’.

Due Ruote Sicure è animata da un duplice obiettivo: da una parte tutelare il ciclista, comunemente considerato come soggetto debole nell’ambito della circolazione stradale, e fornire ai ragazzi un sintetico vademecum per viaggiare quanto più tutelati da potenziali rischi.

Il corso ‘A Passo sicuro’, rivolto ai bambini delle scuole primarie, a quelli dell'ultimo anno della scuola dell'infanzia e ai ragazzi delle scuole secondarie di primo grado, invece si basa sul principio è quello per cui tutti rivestiamo prima o poi il ruolo di pedoni.

L’Automobile Club Livorno ha così spesso organizzato incontri formativi negli istituti cittadini: sono centinaia i bambini e ragazzi che hanno già assistito a simpatiche lezioni (un esempio, qui), grazie alle quali hanno avuto la possibilità di apprendere nozioni importanti anche in virtù del supporto di materiale multimediale, con la proiezione di filmati e slides.

I ragazzi tra i 5 e i 14 anni dovrebbero essere i primi destinatari della comunicazione in materia di sicurezza stradale. Questo perché gli incidenti costituiscono la principale causa di morte tra i giovani.

Questi ultimi, già protagonisti della strada come pedoni e ciclisti, incarnano la generazione dei futuri automobilisti. Su di essi bisogna perciò investire per diffondere la cultura della responsabilità stradale, di modo che, anche in maniera riflessa, tali sollecitazioni possano scardinare le abitudini sbagliate degli stessi adulti che li circondano.

Informare educando i futuri utenti della strada: spostarsi senza motori è certamente salutare, a condizione però che sia fatto in maniera consapevole e seguendo le regole previste dal Codice della Strada.

Questo l’ambizioso scopo che, anche secondo la specifica ‘mission’ istituzionale, si prefissa l’AC provinciale attraverso la promozione dell’ennesima iniziativa ludico-didattica.

Nella foto, la pagina dell'edizione cartacea del quotidiano Il Telegrafo dedicata alla nuova partnership con l'AC Livorno

In allegato, il file in .pdf della pagina 

documento allegato